Lun. 08 Ago. 2022
HomeAttualitàAuchan Cinisello: lavoratori in agitazione e negozi chiusi

Auchan Cinisello: lavoratori in agitazione e negozi chiusi

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – C’è da attendere l’esito sulla Vas, cioè la Valutazione di impatto ambientale. Comune e Regione hanno chiesto di non passare da questo ulteriore controllo perché tali verifiche sarebbero già state fatte in fase di redazione del nuovo Pgt. Opposizioni, grillini in testa, e associazioni ambientaliste invece vorrebbero vederci chiaro.

La battaglia della Vas per il nuovo centro commerciale Auchan è solo una delle tante che si stanno combattendo. In attesa che la commissione d’esame stabilisca se fare o meno la Vas, l’ipermercato ha chiuso definitivamente. Con 2 mesi di anticipo rispetto alle previsioni, sabato è stato l’ultimo giorno di lavoro. Con i dipendenti Auchan sul piede di guerra perché questo anticipo non ha permesso all’azienda di preparare il cronoprogramma definitivo dei lavori e tantomeno di ottenere il via libera da Comune e Regione. “Senza queste autorizzazioni non potremo attivare la cassa integrazione”, hanno detto i portavoce della Rsu dei lavoratori Auchan di Cinisello. Che mercoledì 4 ottobre saranno di nuovo ascoltati dai capigruppo dei partiti del consiglio comunale di Cinisello, durante una commissione auditiva.

Il centro commerciale resta aperto: le vetrine dei negozi potranno restare aperte fino a fine anno, per sfruttare il periodo delle vendite natalizie. La l’aria che tira all’interno dello stabile è tutt’altro che felice e per nulla “natalizia”. Molti brand hanno già abbassato la loro serranda: negozi chiusi, i pochi aperti stanno meditando di abbandonare.

ARTICOLI CORRELATI