Lun. 15 Ago. 2022
HomeBressoMigranti in strada, questa volta per ballare e festeggiare

Migranti in strada, questa volta per ballare e festeggiare

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Tanti giovani provenienti da tutta Milano e anche numerosissimi profughi che sono usciti dal campo divi a Clerici. E’ stata un successo la manifestazione di solidarietà indetta da alcuni gruppi milanesi che si è tenuta venerdì sera in via Clerici a poche centinaia di metri dall’ingresso del campo che occupa oltre 400 stranieri in attesa di asilo politico. Lo stesso campo nel quale la scorsa settimana c’era stata una protesta.

“Un evento riuscito, fatto di persone che si confrontavano guardandosi negli occhi – lo ha descritto una delle organizzatrici – Ho servito da bere a tanti di questi ragazzi. I loro occhi cercavano i miei mentre gli riempivo il bicchiere, quando i nostri sguardi si incrociavano alcuni mi sorridevano espansivi, altri più timidi accennavano appena un sorriso, altri ancora no ma tutti mi dicevano grazie, ci tenevano a dirmelo, volevano dirlo e dopo, ma solo dopo, si allontanavano col loro bicchiere in mano.
Grazie ancora a tutti!
L’ignoranza fa paura, la grettezza fa paura, l’uomo della caverna fa paura… Non questi giovani con il loro carico di sofferenze ma anche di speranze…”.

Foto tratte da facebook

profughi-festa2

Un momento di incontro con i profughi, voluto da gruppi della sinistra locale e milanese con in testa Ri-Make Communia, Collettivo 20092 di Cinisello, Bam-Bresso, e l’Usd (Unione degli studenti) di Sesto San Giovanni.

Per qualcuno è stato un “momento in cui i profughi hanno potuto sentirsi liberi”, per altri è stato un evento inutile perché non modifica la situazione in cui vivono queste persone all’interno del campo, e soprattutto non cambia le prospettive di un’accoglienza che non da risposte né a loro né agli abitanti di Bresso, sempre più indignati per questa situazione.

ARTICOLI CORRELATI