Ven. 07 Ott. 2022
HomeCinisello BalsamoAlbanese ferito, regolamento di conti tra i criminali per le prostitute

Albanese ferito, regolamento di conti tra i criminali per le prostitute

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO – [/textmarker] Un albanese di 29 anni, con precedenti per sfruttamento della prostituzione, è stato ricoverato all’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo nella notte del 14 agosto dopo essere stato ferito a una gamba con un colpo di pistola mentre si trovava alla guida dell’auto sulla Statale 36 all’altezza di Giussano.

L’uomo è stato colpito attorno alle 23.20 di sera ed era in auto con altri due connazionali, un uomo rimasto sconosciuto e una donna che risulterebbe la sua compagna. Insieme alla ragazza si è presentato all’ospedale Bassini con il proiettile conficcato nella gamba. Agli agenti del commissariato di Cinisello Balsamo ha raccontato che si trovava sulla strada statale 36 quando è stato affiancato da un’auto di colore scuro con a bordo tre uomini che hanno esploso più proiettili nella loro direzione. Solo uno è andato a segno.

Le indagini porterebbero al mondo della prostituzione. L’albanese ferito è noto alle forze dell’ordine per precedenti nell’ambito dello sfruttamento della prostituzione.
L’uomo è stato poi trasferito all’ospedale di Sesto San Giovanni dove però ha rifiutato le cure. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Giorno sarebbe fuggito e avrebbe già preso un aereo per l’Albania. Sono in corso accertamenti ma l’ipotesi è che sia trattato di un regolamento di conti nell’ambiente della prostituzione è la più probabile. Un episodio che si unisce a diversi casi di violenza già accaduti a Cinisello dove il mercato della prostituzione è molto forte ed è evidentemente gestito dalla criminalità che non esita a usare le armi per risolvere le dispute di potere e di soldi.

ARTICOLI CORRELATI