Gio. 30 Mag. 2024
HomeCinisello BalsamoTasi a Cinisello. Visentin e Berlino attaccano, Ghezzi risponde

Tasi a Cinisello. Visentin e Berlino attaccano, Ghezzi risponde

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – “Dopo averci detto meno di 12 mesi fa, che si poteva vivere senza Tasi, oggi in commissione bilancio ci viene detto che la Tasi deve essere introdotta a Cinisello Balsamo. Il gettito previsto sarà di circa 4 milioni di euro”. Anche Riccardo Visentin, Ncd, si accoda alla lunga lista di critiche rivolte alla giunta a seguito della decisione di reintrodurre la Tasi.

“Purtroppo viene snobbato anche uno dei principi cardine del diritto tributario, ovvero la capacità contributiva del cittadino; lo prevede anche l’articolo 53 della nostra Costituzione. I cittadini devono pagare le tasse sulla base del concetto di progressività. Mi batterò perché si modifiche questo concetto e quindi cambino le aliquote e affinché gli introiti della Tasi siano utilizzati per una maggiore sicurezza nella nostra città”.

“Cornuti e mazziati. La premiata ditta Trezzi-Ghezzi colpisce ancora”, aggiunge Giuseppe Berlino, La Tua Città, che ha pubblicato su Facebook l’immagine che riportiamo anche noi. “A Cinisello sta per arrivare l’ennesima stangata preparata e confezionata dalla nostra cara amata giunta rossa. Già, perché a differenza di quanto ci hanno raccontato sindaco e vice solo l’anno scorso, sostenendo che il nostro tanto virtuoso Comune avrebbe potuto fare a meno di applicare la Tasi, da quest’anno tutto è cambiato, e nonostante quanto promesso da Segui Siria nella sua campagna elettorale per diventare sindaco, ‘Non utilizzerò la leva fiscale locale come strumento per rispondere alle esigenze di bilancio’, saranno ben 4milioni di euro i soldi da racimolare e che dovranno sborsare gran parte dei cinisellesi con l’applicazione dell’aliquota al 2,5 x mille per la nuova Tassa sui servizi indivisibili”.

Il vice sindaco e assessore al Bilancio Ghezzi spiega: “Ci tengo a sottolineare che non è cosa da poco aver fatto risparmiare i cittadini di Cinisello Balsamo non applicando la Tasi per un intero anno. La discussione continuerà in consiglio comunale sulla delibera che andrà ad introdurre la Tasi. Già a novembre 2014 i consiglieri comunali si erano espressi in tal senso con l’approvazione dell’assestamento del bilancio pluriennale per il 2015”.

ARTICOLI CORRELATI