Mer. 08 Feb. 2023
HomePoliticaFarmacie in utile dopo 8 anni. Sesto prova a dimenticare errori e...

Farmacie in utile dopo 8 anni. Sesto prova a dimenticare errori e inefficienze

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – La società Farmacie Comunali Sesto s.r.l., che gestisce le farmacie comunali di Sesto San Giovani, è tornata in attivo dopo otto anni.

Il preconsuntivo del 2014, che verrà definitivamente approvato lunedì 27 aprile, porta infatti il segno positivo per circa 46.000 euro: non succedeva dal 2006, tutti i consuntivi successivi erano in perdita fino a quello del 2012 che aveva portato al commissariamento dell’Azienda Speciale.

“Il risultato è ancora più significativo, sia perché nel piano industriale che accompagnava la proposta di trasformazione in società a responsabilità limitata il 2014 era previsto ancora in rosso, sia perché l’affitto del magazzino farmaceutico, che riduce i costi, è divenuto effettivo solo dall’1 febbraio 2015”, spiegano dal Comune.

“Le Farmacie Comunali sono tornate in attivo – commenta il Sindaco Monica Chittò – in un tempo molto rapido, grazie all’impegno sia del Comune sia di tutti coloro che vi operano. Ora viene il momento che comincino a restituire alla città quello che hanno ricevuto e tornino, nel sessantesimo della loro fondazione, a rappresentare un valore importante”.

Ha espresso un plauso anche il Pd di Sesto San Giovanni, che con memoria un po’ corta ha dimenticato di aver governato con esponenti politici di parte le farmacie negli anni più neri conducendole ad un passo dal fallimento e votando in consigli comunale anche bilanci che si sono poi dimostrati irregolari.

Il Partito Democratico rivendica con orgoglio le scelte fatte dall’Amministrazione Comunale e dal nostro Sindaco, alcune non facili, perseguite in questi anni: il cambio del contratto di lavoro per i dipendenti, il cui posto di lavoro è stato salvaguardato, la revisione e il contenimento dei costi, l’affitto del magazzino ad una società esterna, e infine la trasformazione da Azienda Speciale in Srl – ha scrittoi n una nota il segretario del Pd Marco Esposito – E’ stato un percorso difficile e in parte doloroso in cui ci siamo assunti fino in fondo le responsabilità degli errori del passato e la responsabilità di scelte non facili per il futuro”. 

ARTICOLI CORRELATI