Dom. 21 Apr. 2024
HomeCinisello BalsamoGasparini: sul progetto M5 inutile livore. Serve fare fronte comune

Gasparini: sul progetto M5 inutile livore. Serve fare fronte comune

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Botta e risposta nella polemica sui finanzianti “negati” dal Governo al prolungamento del metrò M5 da Milano Bignami a Cinisello-Monza. Dopo gli attacchi di alcuni consiglieri comunali di opposizione nei confronti dell’ex sindaco di Cinisello Daniela Gasparini (oggi parlamentare) definir avventata nelle sue dichiarazioni. Ora arriva la risposta del parlamentare cinisellese. La Gasparini si rivolge direttamente a Riccardo Visentin che l’aveva attaccata, con una  lettera aperta:

“Caro Riccardo, ho letto le tue dichiarazioni e quelle della Lega e debbo dirmi dispiaciuta per la strumentalizzazione e l’inutile cattiveria. Io non ho fatto nessun comunicato per rivendicare quanto confusamente scritto nel DEF, sono stata intervistata dopo che i Comitati di Monza hanno hanno fatto un comunicato ringraziando anche  me e l’on. Grimoldi della Lega che in Parlamento abbiamo insieme sostenuto il finanziamento M5 e che abbiamo condiviso la raccolta di firme da essi promossa. Debbo anche dire che non avendo in quel momento ancora pubblicato il DEF, sia io che il sindaco di Cinisello abbiamo fatto verifica ricevendo con cautela una risposta positiva dai tecnici del ministero e della Metropolitana Milanese . 

Mi spiace tutto questo livore nei confronti di una persona che anche su questa infrastruttura si è sempre impegnata per il bene della nostra comunità. Mi viene da ribattere, ma dove eravate quando l’allora Sindaco di Monza Mariani disse no al prolungamento da Bignami e si fece scippare il finanziamento da Milano? Mariani era a capo di una amministrazione con la maggioranza di FI e Lega e per questo che non avete protestato e difeso Cinisello? Io non ero sindaco nè consigliere in quella fase! 
Per quanto mi riguarda continua l’impegno, ho chiesto a Delrio un incontro urgente per capire le intenzioni del governo sul prolungamento fino a Monza della M5, anche alla luce di quanto successo e credo sarebbe una miopia se da una parte Maroni e dall’altra Pisapia non sostenessero il finanziamento di questa infrastruttura. 
Cordialmente”.
ARTICOLI CORRELATI