Mer. 22 Mag. 2024
HomeIn evidenzaEmergenza Casa, Sel chiede il blocco degli sfratti e un tavolo per...

Emergenza Casa, Sel chiede il blocco degli sfratti e un tavolo per gli edifici dismessi

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI [/textmarker]- Continua a far dibattere il tema dell’Emergenza Casa a Sesto San Giovanni. Questa volta interviene il consigliere comunale Sel Moreno Nossa, con una lettera aperta nella quale sprona il consiglio comunale e la giunta del sindaco Monica Chittò a rispettare gli impegni assunti un anno fa.

Di seguito il testo della lettera:
” Quasi un anno fa, Il 7 aprile 2014, in occasione di un Consiglio comunale a tema politiche abitative avevamo votato e approvato all’unanimità un ordine del giorno, presentato da SEL, in cui si prendevano dei primi impegni sulle politiche abitative, qui sotto elencati. Ci sembra opportuno e corretto, ripartire da queste proposte che hanno unito tutte le forze politiche presenti in consiglio: Invitare il Prefetto ad attuare una graduazione degli sfratti, come è scritto nella legge 124 del 28/10/2013 art. 6 punto 5 ultimo comma visto il particolare momento di difficoltà.

Sostenere l’iniziativa dell’ANCI sulle politiche abitative che rivendica come priorità’ “imprescindibili e pregiudiziali”, il sostegno all’offerta abitativa sociale, il sostegno alla domanda abitativa e al sistema di edilizia residenziale pubblica ed in particolare la risoluzione dell’emergenza sfratti per morosità’  incolpevole, sia in una prima fase attraverso la proroga di 1 anno degli sfratti per tale tipo di morosita’, sia attraverso il rifinanziamento regionale del fondo per il sostegno alla locazione.

Attivare urgentemente un tavolo sociale metropolitano, relativo alle politiche abitative e per il riutilizzo degli edifici dismessi. Il tavolo sarà la sede e lo strumento della concertazione locale tra le Amministrazioni (Regione comune di Milano, comuni dell’area Metropolitana), le forze sociali e del volontariato, forze imprenditoriali e istituti di credito dei comuni aderenti. Il tavolo dovra’ percorrere tutte le ipotesi per il rilancio dell’edilizia abitativa pubblica, al fine di realizzare la massima ottimizzazione nell’uso delle risorse disponibili.

Sollecitare la riforma della legge regionale 27, che norma l’accesso e la permanenza negli alloggi pubblici Verificare la permanenza dei criteri di assegnazione delle case popolari di soggetti assegnatari A seguito della suddetta verifica adottare ogni mezzo idoneo per riassegnare le case popolari a coloro che versano in situazioni di effettivo bisogno”.

Moreno Nossa – capogruppo SEL

al consiglio comunale di Sesto San Giovanni

ARTICOLI CORRELATI