Ven. 02 Dic. 2022
HomeAttualitàIl comune a caccia degli abusivi del settore ricettivo in vista di...

Il comune a caccia degli abusivi del settore ricettivo in vista di Expo

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Appartamenti, affittacamere, bed & breakfast. Tutte le formule ricettive affittate “in nero” saranno passate al setaccio. L’amministrazione di Sesto San Giovanni ha infatti deciso di avviare una serie di controlli, incrociando l’anagrafe comunale con il supporto di Assolombarda, degli alberghi e delle realtà di viaggi e turismo.

Il tutto in vista di Expo, momento in cui i prezzi saliranno alle stelle.

“Vogliamo che durante Expo l’offerta di posti letto sia regolata dal mercato, non dai furbi – ha precisato nel corso della conferenza stampa l’assessore al Commercio Virginia Montrasio –. Riteniamo sia il caso anche di ampliare l’offerta non solo per alloggiare, ma anche per quanto riguarda la ristorazione sestese, con lo scopo di far conoscere le eccellenze del territorio”. La tentazione di ritoccare i prezzi in vista della grande kermesse è alta per gli albergatori ma non si esclude che anche i proprietari di case sfitte pensino a mettere sul mercato i propri appartamenti non necessariamente secondo i canali ufficiali. “Dobbiamo garantire la libera concorrenza tra imprese che rispettano le leggi – precisano da Assolombarda – e offrire trasparenza e sicurezza ai turisti”.

ARTICOLI CORRELATI