Mer. 17 Apr. 2024
HomeAttualitàResidenti del Villaggio Falck: “Prendiamo spunto da Crespi d'Adda”

Residenti del Villaggio Falck: “Prendiamo spunto da Crespi d’Adda”

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – “Prendiamo esempio dal Villaggio Crespi di Crespi d’Adda, rendiamo il Villaggio Falck una meta turistica”. Questa, in sintesi la bella proposta di un folto gruppo di residenti dello storico quartiere sestese. “Sono noti a tutti i problemi del Villaggio Falck ma anche le potenzialità che potrebbe avere se lo sguardo dell’amministrazione si decidesse seriamente e attivamente di posarsi su di essi – spiegano in una lettera inviata alla redazione di Nordmilano24 -, siamo certi potrebbe essere interessante per i turisti conoscere la vita operaia degli anni industriali della Stalingrado d’Italia”.

I residenti del quartiere, sono stati capaci di raggruppare un nucleo di 173 famiglie e, tramite un sondaggio hanno individuato quelle che sono le principali problematiche, nonché ostacoli, per fare dello storico quartiere un fiore all’occhiello della città.

Maggior decoro urbano, con la potatura degli alberi e il rifacimento di strade e marciapiedi, la predisposizione di un’area cani, un maggiore utilizzo dell’asilo Montessori, da destinare a centro aggregativo o spazio per le associazioni. E ancora la realizzazione di un campo da calcio o comunque di una struttura sportiva, riqualificazione di via Muggiasca con la realizzazione di nuovi parcheggi. “Porteremo le nostre istanze in un nuovo incontro con il sindaco Monica Chittò – proseguono i residenti, in un incontro che abbiamo già fissato per giovedì 3 luglio”.

ARTICOLI CORRELATI