Mar. 05 Mar. 2024
HomeAttualitàSgarbi a Sesto sulle tracce del pittore Luini

Sgarbi a Sesto sulle tracce del pittore Luini

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI [/textmarker] – Un vero e proprio blitz culturale a sorpresa. Vittorio Sgarbi è arrivato a Sesto per un tour fulmineo sulle tracce del pittore cinquecentesco Bernardino Luini.

Il noto critico d’arte, partendo dalla mostra allestita fino al 13 luglio a Palazzo Reale, “Bernardino Luini e i suoi figli”, si è messo sulle tracce del pittore. Inevitabile giungere anche a Sesto, e precisamente in quella che è la dimora più antica della città: villa Pelucca. Qui erano conservati gli affreschi di Luini, che oggi si trovano alla Pinacoteca di Brera. Sulle pareti della casa di riposo sono stati però sostituiti dalle riproduzioni realizzate dal Rotary Club Sesto Milium Centenario.

Come racconta il quotidiano il Giorno, a sorpresa è arrivata la telefonata: “Vorrei venire a visitare la villa e quello che rimane del ciclo di affreschi di Luini”. Così, dopo aver girato per Milano, Cantù, Vigevano, Sgarbi ha fatto tappa in via Campanella, nel quartiere Pelucca. Insieme alla sua delegazione, è stato guidato nel tour dal direttore della casa di riposo, Livio Tranchida, che lo ha portato nelle quattro sale un tempo affrescate. Ha anche invitato il critico d’arte e volto televisivo a tornare a settembre per l’inaugurazione della nuova ala dedicata ai disabili.

CINISELLO BALSAMO: VITTORIO SGARBI AL CENTRO COMMERCIALE LA FONTANA

Non si è comunque trattato della la prima volta nel Nordmilano: Sgarbi era già stato a Sesto almeno in due circostanze, prima in occasione della visita di Napolitano nelle aree Falck, poi passando a vedere una mostra della pittrice Adele Carzaniga; successivamente è stato anche al centro commerciale La Fontana di Cinisello per la presentazione di un suo libro.

 

ARTICOLI CORRELATI