MC DONALD\\\\\\\'S DAL 19 FEBBRAIO FARMACIA RISORGIMENTO TAMPONI ANFFAS PROFESSIONE CASA sharebot_monza
sharebot_monza
NORDMILANOAMBIENTE AMF - FARMACIE COMUNALI UNIABITA DAL 23/10/2020 SALA Assicurazioni Cinifabrique

Nordmilano24

News

Spopolano i venditori abusivi al mercato, esplode la polemica

Spopolano i venditori abusivi al mercato, esplode la polemica
maggio 23
15:21 2014

CINISELLO BALSAMO – Una foto del mercato di Cinisello. Cinque bancarelle abusive in primo piano. E’ bastato questo per scatenare l’ennesima polemica sul degrado cinisellese di stampo non soltanto politico.  A postarla su facebook venerdì mattina, è stato Jari Colla, consigliere regionale della Lega Nord, accompagnandola con il seguente “Mercato di Cinisello, il trionfo dell’illegalità! I commercianti onesti ringraziano l’inefficienza della Giunta di sinistra e del Sindaco Trezzi. Per i commercianti italiani tasse e controlli, per gli abusivi tolleranza e mani tese. Giunta razzista verso gli italiani!!”

Il tema è quello di sempre: i commercianti regolari sono costretti a pagare le imposte comunali per mettere i loro banchi in piazza e ad emettere gli scontrini per non essere multati. Gli abusivi si diffondono senza alcun controllo. Vendono la merce a basso costo, senza pagare né tasse né contributi. Il peggio è che questi abusivi quasi sempre sono schiavi di organizzazioni criminali che gli offrono la merce in cambio di quasi la totalità dell’incasso di giornata.

Un modo che funziona al contrario, dove a vincere sono i criminali, mentre i commercianti in regola e gli stranieri abusivi soccombono.

Share

Autore

Redazione

Redazione

Nordmilano24.it è il portale d'informazione di riferimento per il territorio della fascia nord di Milano

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

Newsletter

Leggi l'informativa privacy

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube