Gio. 23 Set. 2021
HomeAttualitàComuni virtuosi 2014, Bresso in fondo, bene Cormano

Comuni virtuosi 2014, Bresso in fondo, bene Cormano

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Bresso si conferma anche quest’anno tra i Comuni peggiori in quanto a virtuosità. Nella tradizionale classifica stilata da Regione Lombardia, la “città del parco” si è aggiudicata il quint’ultimo posto con 18,53 punti, guadagnando solo una posizione rispetto al 2013 (dove aveva totalizzato un valore di 17,72).

Mentre il Comune migliore nel Nordmilano si conferma Cormano, che rossicchia ancora qualche decimo di punto, passando da 69,21 a 69,57.

Segue subito dopo Sesto con 57,75 (nel 2013 era 57,24) e Cologno con 57,04 (nel 2013 56,57).

Gli ultimi tre sono Paderno con 52 (nel 2013 51,49), Cusano con 40,18 (nel 2013 39,56).

La fonte primaria dei dati sono i Certificati del Consuntivo che i Comuni trasmettono annualmente al Ministero dell’Interno, cui sono state affiancate informazioni già in possesso di Regione Lombardia.

Sono state individuate quattro macro-aree di analisi, ognuna articolata in più indicatori specifici.  Le aree sono: flessibilità di bilancio, debito e sviluppo, capacità programmatoria, autonomia finanziaria e capacità di riscossione.

Nel calcolo, tutti questi valori, vengono messi insieme per elaborare l’indice sintetico di virtuosità.

L’indice di virtuosità sarà utilizzato da Regione Lombardia per le politiche regionali che coinvolgono i Comuni lombardi, in particolare per la concessione di benefici e l’applicazione del Patto di stabilità territoriale.

Per Bresso sarebbe stato comunque difficile allontanarsi dalla brutta posizione dell’anno scorso che lo vedeva quartultimo: l’indice infatti viene calcolato su un periodo di tempo pluriennale. La risalita, quindi, se ci sarà, sarà graduale.

Peggio di Bresso si posizionano altri quattro comuni: Pinarolo con 0, San Giovanni Bianco con 12,47, Torrevecchia Pia con 14,51 e Rea con 18,08.

 

 

ARTICOLI CORRELATI