Mar. 17 Mag. 2022
HomeBreaking NewsCinisello Balsamo, un drone aiuterà la ricerca delle persone scomparse

Cinisello Balsamo, un drone aiuterà la ricerca delle persone scomparse

Uno strumento ad alte prestazioni tecniche, con termocamera e visore notturno che l’associazione Penelope Lombardia ha contribuito ad acquistare, a favore della protezione Civile

Sabato 30 Aprile, presso la sede della Protezione Civile di Cinisello Balsamo, in collaborazione con l’Associazione Penelope Lombardia, è stato presentato il nuovo progetto Minoja, che si va ad aggiungere al progetto Missing, attivo da più di 10 anni sul comune di Cinisello Balsamo, grazie alla collaborazione delle 2 associazioni.

Minoja è il nome di un drone ad alte prestazioni tecniche, con termocamera e visore notturno che l’associazione Penelope Lombardia ha contribuito ad acquistare, a favore della protezione Civile, grazie ad un lascito ricevuto proprio dalla Signora Minoja Fulvia.

Questa nuova strumentazione all’avanguardia permetterà di aumentare la professionalità nella ricerca persone scomparse e va ad aggiungersi al Missing, una procedura di attivazione del volontariato già altamente preparato nella ricerca, nei primissimi momenti che seguono la denuncia di scomparsa di persona. Queste attività avvengono di concerto tra il volontariato di Protezione Civile, e dell’associazione Penelope oltre alle forze dell’ordine.

All’evento è presente oltre al sindaco Giacomo Ghilardi, gran parte della giunta comunale, in segno di grande stima e supporto per queste associazioni di volontariato, il vicesindaco Giuseppe Berlino, Bernardo Aiello, Daniela Maggi, e Riccardo Visentin con delega proprio al terzo settore.

Valentina Zaniolo, presidente di Penelope Lombardia, commenta così questo importante traguardo: “siamo felici di poter trasformare lasciti e donazioni che riceviamo, in progetti reali, che possano realmente andare a risolvere rapidamente i casi di scomparsa di persona, e spesso permettono realmente di salvare delle vite” mentre Vincenzo Acquachiara, presidente della protezione civile aggiunge “sul nostro territorio, grazie a questi progetti, vantiamo il 100% dei ritrovamenti, siamo fieri di questi risultati che ci spronano a fare sempre meglio e sempre di più, in maniera professionale e tecnica, oltre che con il grande cuore dei nostri volontari”.

Il sindaco di Cinisello Balsamo, Giacomo Ghilardi, nel suo intervento, “un importante tassello si aggiunge al nostro territorio con l’obbiettivo di rendere la nostra città sempre più sicura, sono svariati gli ambiti per i quali uno strumento di questo tipo è in grado di attivarsi, pensiamo in caso di incendi o di criticità idrogeologiche, oltre che naturalmente per la ricerca di persone scomparse, ospitare queste associazioni nel nostro territorio è un fiore all’occhiello”.

E ancora le parole di Bernardo Aiello, assessore alla Sicurezza con delega alla protezione civile, nonché ex luogotenente dei Carabinieri di Cinisello Balsamo, che ha visto nascere il progetto Missing, nel quale ha creduto fin dal primo momento “il fenomeno della scomparsa è ancora troppo sconosciuto, bisogna portare le persone a conoscere meglio questo problema che purtroppo affligge la nostra società in modo importante ed in continuo aumento, bisogna divulgare l’informazione ed è necessario che le forze di polizia assistano e supportino i familiari che si trovano a vivere questo dramma, come se stesse succedendo ad un proprio caro”.

ARTICOLI CORRELATI