Mar. 17 Mag. 2022
HomeBreaking NewsSesto San Giovanni, OSDB e Yamaha: inaugurato il laboratorio automotive

Sesto San Giovanni, OSDB e Yamaha: inaugurato il laboratorio automotive

L’alleanza scuola-lavoro è ancora una volta protagonista alle Opere Sociali Don Bosco dove stamane è stato ufficialmente inaugurato il laboratorio Automotive che suggella la partnership con Yamaha Motor Italia, leader indiscussa nel settore delle due ruote, siglata nel dicembre 2019 nell’headquarters di Gerno di Lesmo.

Fiore all’occhiello del Centro di Formazione “Enrico Falck” Cnos-Fap di Sesto San Giovanni, il laboratorio è il risultato di un lavoro di due anni e mezzo che ha aperto una pista formativa ad hoc sia per i formatori, sia per gli allievi che hanno la possibilità di fruire di un laboratorio Automotive all’avanguardia e lavorare su mezzi di ultima generazione Yamaha nonché, per i migliori del corso, accedere ad uno stage formativo presso la sede dell’azienda. “Questo laboratorio ha ricadute fortissime sui nostri percorsi di qualifica e potrà averne sulla filiera tecnica – spiega Francesco Cristinelli, direttore CNOS-FAP Sesto –. Con Yamaha si è costruito molto di più rispetto a quanto stipulato nell’accordo, grazie alla capacità di instaurare relazioni generative guardando all’obiettivo comune che è quello della formazione dei ragazzi e il loro inserimento nel mondo del lavoro”.

La finalità dell’accordo siglato con Yamaha nel 2019 va infatti nella direzione di ricercare e sperimentare nuove modalità di collaborazione tra gli enti per facilitare il rapporto e la transizione tra il mondo della formazione e quello del lavoro, riconoscendo il ruolo prioritario della scuola e della formazione professionale come fattore di sviluppo della società civile. Una partnership che ha già dato importanti frutti e che vede altri progetti “on going” sulla rete nazionale salesiana della formazione professionale.

Il prossimo 16 maggio, infatti, Yamaha inaugurerà con CNOS Fap a Roma un laboratorio dedicato ed in estate vedrà la luce un altro progetto in Campania. “Da anni cercavamo un partner solido e credibile con il quale avviare questo tipo di progetti funzionali alla rapida evoluzione del mercato che richiede un livello di preparazione sempre più elevato – aggiunge Andrea Colombi, Country manager Yamaha -. Le aziende hanno fame di vere competenze e questo si presta ad essere un modello da riprodurre sul territorio”.

Il laboratorio si presenta come una vera e propria officina Yamaha dove i ragazzi dell’indirizzo Automotive – 4 classi da 25 studenti ciascuna – nei primi tre anni imparano il lavoro prettamente tecnico e nel corso del quarto anno si dedicano invece alla gestione dell’officina imparando le tecniche di fidelizzazione del cliente, il controllo dei ricambi e la preventivazione. Una formazione a 360 gradi: “La nostra idea è quella di farli uscire da qui con una preparazione completa – spiega Lorenzo Pirotta, docente di tecnologia e disegno nel settore Automotive -, poi ciascun ragazzo, in base alle sue inclinazioni, sceglierà l’ambito a lui più congeniale”.

Ogni anno i due migliori studenti di 4^ hanno la possibilità di accedere allo stage formativo suddiviso in una prima fase a Gerno di Lesmo, ed una seconda presso un dealer Yamaha vicino alla zona di residenza del ragazzo: “È un sistema incentivante – conclude Pirotta -, i ragazzi comprendono che si tratta di una formazione di livello molto avanzato e per loro diventa quasi una gara per essere scelti”. Dall’avvio del progetto, sono già due gli studenti assunti dai dealer Yamaha a seguito dello stage formativo ed un terzo che lo scorso anno ha ottenuto un percorso di apprendistato.

 

ARTICOLI CORRELATI