Mar. 26 Ott. 2021
HomeAttualitàUn'auto sempre pulita e profumata con questi piccoli trucchi

Un’auto sempre pulita e profumata con questi piccoli trucchi

Per mantenere la propria auto sempre efficiente, pulita e in ordine bisogna prestare le dovute attenzioni alla sua pulizia. Ecco alcuni consigli pratici che vi aiuteranno a portare a termine il lavoro nel miglior modo possibile e senza sostenere spese eccessive.

Un po’ come vivere in una casa linda e profumata, un’auto pulita è sinonimo di una buona manutenzione, oltre che di rispetto verso la salute e la sicurezza. Capita spesso, però, che gli impegni quotidiani e i ritmi frenetici del lavoro ci privino del tempo necessario da dedicare alla sua regolare pulizia, finendo così per spendere cifre da capogiro per l’autolavaggio.

A dispetto di quanto si possa pensare, pulire il proprio veicolo da cima a fondo non è complicato perché esistono degli efficaci metodi fai da te che permettono di portare a termine questo compito ingrato con un notevole risparmio di tempo e denaro.

Rimuovere gli intrusi per fare ordine

Spesso installiamo il miglior antifurto per auto e prendiamo tutte le precauzioni necessarie per non farci rubare il veicolo, per poi lasciare briciole di cibo, polvere e sporcizia a marcire nell’abitacolo, una contraddizione in piena regola a cui, però, possiamo porre rimedio eseguendo una periodica pulizia degli interni.

Tuttavia, prima di cominciare a trafficare con aspirabriciole e detergenti vari, è importante fare piazza pulita di tutti quegli oggetti inutili che inevitabilmente si accumulano all’interno della propria vettura, come vecchi giornali, cartacce di vario genere, cicche, involucri di merendine e chi più ne ha più ne metta. Si tratta di un’operazione abbastanza semplice e veloce ma che permette di rendere più pratiche e agevoli le successive operazioni di lavaggio, oltre a garantire una maggiore igiene nell’abitacolo.

Eliminare polvere e sporco

Dal momento che la tappezzeria di un’auto e un vero e proprio ricettacolo di allergeni, polvere e batteri, per rendere l’ambiente più confortevole e salubre è fondamentale scegliere i prodotti giusti per pulirla. Un aspirabriciole o una scopa elettrica portatile vi permetterà di aspirare polvere, sporcizia e peli di animali anche dagli angoli più difficili e nascosti, un’operazione che vi suggeriamo di compiere con tutte le portiere spalancate per far arieggiare il veicolo e ridurre, al contempo, la proliferazione dei cattivi odori.

Pulizia e lucidatura degli interni

Una volta terminata la fase preparatoria, si può passare al lavaggio vero e proprio armati di spugne, detergenti, guanti e panni in camoscio o microfibra per non graffiare le superfici delicate.

Partendo dagli interni, per prima cosa effettuiamo un’accurata pulizia di vetri e specchietti per donare lucentezza e splendore a tutto il veicolo. A tal proposito, un occhio di riguardo va rivolto al parabrezza, rimuovendo con cura eventuali macchie e aloni per rendere la guida più sicura e garantirsi una visuale perfetta in ogni condizione.

Per pulire la tappezzeria, soprattutto se realizzata con materiali e tessuti delicati, è consigliabile procedere prima con una spazzolatura a secco, sbattendo tappetini e sedili in modo energico fino a quando la polvere contenuta non sarà completamente eliminata.

Fatto questo, si potranno lavare gli interni con un detergente delicato e non aggressivo, versandone qualche goccia su un panno morbido leggermente inumidito che andrete a strofinare con delicatezza sulla superficie fino alla completa rimozione dello sporco.

In alternativa potete anche realizzare un composto fai da te a base di acqua calda e bicarbonato di sodio per evitare di danneggiare i rivestimenti più delicati come la pelle e il vinile, mentre per lucidare il cruscotto potete scegliere un prodotto specifico a effetto lucidante o un latte detergente per il viso, meglio se formulato con ingredienti naturali, da utilizzare in associazione a un panno antistatico per tenere lontana la polvere.

Gli esterni

Passando agli esterni, se l’auto è molto sporca è buona norma effettuare un lavaggio prima con un getto d’acqua ad alta pressione per asportare lo sporco grossolano che rischierebbe di graffiare la vernice, e poi con una miscela di acqua tiepida e detersivo (va benissimo anche quello per piatti che ha un elevato potere sgrassante) strofinando la superficie delicatamente con l’aiuto di una spugna morbida.

A lavoro ultimato si potrà procedere con il risciacquo e l’asciugatura, che andrà eseguita con un panno in microfibra o una pelle di daino (naturale o sintetica) per evitare la formazione di aloni difficili da rimuovere successivamente. Se sulla carrozzeria sono presenti graffi o piccole irregolarità potete eliminarli con un polish a base di cera per ripristinare la brillantezza della verniciatura e proteggerla dall’azione degli agenti atmosferici.

Il tocco finale con il deodorante

Infine, per rendere la vostra vettura più profumata e donarle un’allure di classe vi suggeriamo di piazzare nell’abitacolo un deodorante per auto che infonda un piacevole odore di freschezza e pulito. In vendita si possono trovare numerosi prodotti specifici pensati proprio per questo scopo ma è possibile anche realizzare un profumo fai da te per dare un tocco più personale al proprio veicolo.

ARTICOLI CORRELATI