Ven. 02 Dic. 2022
HomeCologno MonzeseCologno Monzese, Dania Perego presenta le dimissioni e il sindaco Rocchi al...

Cologno Monzese, Dania Perego presenta le dimissioni e il sindaco Rocchi al lavoro per il rimpasto

La leghista Dania Perego presenta le dimissioni come vicesindaco di Cologno Monzese e lo con una lettera aperta rivolta al primo cittadino, Angelo Rocchi. (Nella foto di apertura, Dania Perego coinvolta in un progetto in una scuola a Cologno Monzese).

“Gentile sindaco – scrive la Perego -. Questo è il sesto anno che sono al suo fianco e che collaboro con lei con impegno e dedizione nell’amministrazione di Cologno Monzese, città a me affettivamente molto cara, a cui appartengo da generazioni e in cui sono nata e cresciuta. A seguito della nostra storica vittoria alle elezioni amministrative dello scorso settembre e del mio risultato elettorale ho avuto l’onore di ricevere da lei l’incarico di vice sindaco, incarico ricevuto con orgoglio e che ho cercato di portare avanti nel miglior modo possibile. Oggi, con altrettanto orgoglio rimetto questo incarico nelle sue mani perché ancora una volta scelgo di servire la mia città.

Preso atto delle discussioni che la mia carica ha creato tra gli alleati di coalizione, decido di fare un passo indietro per permettere di riportare l’attenzione sui problemi della città. A Cologno c’è ancora molto da fare e i cittadini colognesi con la fiducia che ci hanno accordato ci chiedono di pensare solo a loro. La mia voglia e l’entusiasmo di impegnarmi nel lavoro intrapreso sono immutati se non rafforzati.

Continuerò pertanto ad impegnarmi e a lavorare al suo fianco come assessore insieme a tutti i miei colleghi di amministrazione perché i colognesi siano fieri di noi”.

L’assessore ha aggiunto: “Continuerò il mio lavoro da assessore come negli ultimi 5 anni. La priorità è lavorare in squadra per Cologno e per i colognesi: io ci sono”.

La decisione della Perego punta a rendere possibile la ricomposizione della Giunta che abbisogna ormai di un tagliando per una nuova ripartenza. Il sindaco per ora prende tempo prima di riassegnare l’incarico. Il braccio di ferro era con Fdl, che le deteneva nello scorso mandato e lo aveva rivendicato, decidendo di non entrare in Giunta.

Il sindaco ha annunciato che nei prossimi giorni saranno fatti i nomi della squadra definitiva: all’orizzonte qualche cambiamento sulle deleghe e un’attenzione verso gli equilibri politici. Insomma, la dura e difficile legge dell’esercizio del compromesso per poter governare.

 

ARTICOLI CORRELATI