Lun. 21 Giu. 2021
HomeAttualitàNord Milano, l'ospedale di Sesto San Giovanni hub per il vaccino anti-Covid

Nord Milano, l’ospedale di Sesto San Giovanni hub per il vaccino anti-Covid

[textmarker color=”E63631″] NORD MILANO -[/textmarker] Sarà l’ospedale di Sesto San Giovanni l’hub di riferimento per tutta l’area del Nord Milano per le vaccinazioni anti-Covid. Dopo l’avvio simbolico della campagna vaccinale la scorsa domenica a Niguarda, si attende la prima fornitura vera e propria di dosi già con l’inizio del nuovo anno, a rappresentare il punto di svolta nella lotta all’emergenza sanitaria.

“Un’ottima notizia per il nostro territorio – ha commentato il sindaco Roberto Di Stefano nell’annunciare la notizia sulla propria pagina Facebook – nella nostra città, lo scorso 22 febbraio, si era registrato il primo caso Covid del Nord Milano e il fatto che si parta da Sesto per le prime vaccinazioni rappresenta la chiusura del cerchio nella lotta a questo maledetto virus”.

ASST Nord Milano intanto ha predisposto un piano per organizzare la gestione del centro vaccinale ospitato all’interno dell’ospedale di Sesto San Giovanni, scelto come hub in quanto dispone di un frigorifero adatto a conservare un numero estremamente elevato di dosi del vaccino Pfizer-BioNTech alla temperatura necessaria. A coordinare la gestione della campagna vaccinale il dottor Davide Zenoni, direttore del settore Farmacia dell’ASST Nord Milano nella quale rientrano gli ospedali di Sesto San Giovanni e Bassini di Cinisello Balsamo.

Tutto è pronto per accogliere l’arrivo dei vaccini anti Covid, già prima di Natale è stato organizzato il laboratorio per produrre le dosi da somministrare (da ogni fiala si ricaveranno 5 dosi) e predisposto un luogo adeguato dedicato ai pazienti in attesa di ricevere il vaccino, nel quale poi si soffermeranno il tempo necessario per verificare il sopraggiungere di eventuali effetti collaterali dopo l’inoculazione.

Una squadra di cinque medici e numerosi infermieri si occuperà di eseguire le prime vaccinazioni una volta giunte a destinazione nell’hub sestese. Tre le fasi della campagna vaccinale che prenderà il via presumibilmente con i primi giorni dell’anno nuovo in concomitanza con l’arrivo della prima fornitura dei vaccini Pfizer-BioNTech nell’hub di Sesto San Giovanni.

La prima fase interesserà tutto il personale sanitario di tutte le strutture dell’area nordmilanese, che potrà sottoporsi alla vaccinazione su base volontaria. Si stima che questa prima fase possa durare all’incirca tre settimane, trascorse le quali si passerà alla fase due che ha l’obiettivo di raggiungere in loco tutto il personale e gli ospiti delle strutture per anziani presenti sul territorio, in un arco temporale di poco più di un mese. Saranno complessivamente oltre duemila persone, tra operatori sanitari e ospiti delle Rsa, i destinatari dei vaccini in queste prime due fasi della campagna. Infine, la terza fase aprirà l’avvio della campagna di vaccinazione di massa che darà precedenza alla popolazione anziana.

“Ringrazio Regione Lombardia, il dottor Davide Zenoni, direttore del settore Farmacia di Asst Nord Milano che coordinerà il programma vaccinale, la dottoressa Elisabetta Fabbrini, direttore generale Asst Nord Milano, la dottoressa Barbara Mangiacavalli, direttore socio-sanitario Asst Nord Milano, tutti i medici, gli infermieri e il personale sanitario che metteranno a disposizione le proprie preziose competenze per il bene della collettività – conclude Di Stefano – Dopo la grande collaborazione tra istituzioni e ospedali durante l’emergenza sanitaria, è pronto per aprirsi un nuovo decisivo capitolo nella battaglia al Covid. Noi ci siamo”.

ARTICOLI CORRELATI