Dom. 23 Gen. 2022
HomeCologno MonzeseCologno, il sindaco Rocchi pagherà i danni per l'ordinanza anti immigrati

Cologno, il sindaco Rocchi pagherà i danni per l’ordinanza anti immigrati

[textmarker color=”E63631″]COLOGNO MONZESE[/textmarker] – Il sindaco di Cologno Monzese, Angelo Rocchi, annuncia che il Comune ed i cittadini di Cologno Monzese “non sosterranno in alcun modo gli oneri derivanti dalla sentenza civile di condanna” riguardo alla cosiddetta “ordinanza anti migranti” che prevedeva una serie di oneri procedimentali a tutti i privati che intendessero mettere a disposizione i propri immobili per attività di accoglienza.

La sentenza del tribunale civile contro l’ordinanza, indicata come “discriminatoria”, aveva riguardato, oltre a Cologno, i comuni di Inzago e Gallarate dopo il ricorso dell’Associazione studi giuridici sull’immigrazione.

“All’ordinanza è seguita una sentenza relativa ad una richiesta di danni – spiega Rocchi -. Mi sono impegnato, personalmente e con la mia formazione politica, ad assumere la responsabilità di sopportare i costi della nostra scelta di emettere l’ordinanza. Verserò io al Comune i soldi che servono per pagare spese e danni”. “Noi non facciamo pagare ai cittadini le nostre scelte, e sappiamo che moltissimi di loro sono con noi – prosegue -. Ho usato tutti i possibili strumenti per cercare di difendere la posizione realista chiaramente espressa dai miei elettori che, rammento a beneficio di tutti, sono stati la maggioranza. Ho solo cercato di rispettare il patto stipulato con miei elettori. Noi non siamo irresponsabili, ed i cittadini, specie quelli che non ci hanno eletto, non pagheranno un euro per la sentenza che ci ha visto soccombere: pagherò io nel rispetto degli elettori e di tutti i residenti. Sapevamo che la nostra ordinanza poteva essere contestata, ma abbiamo agito con coerenza”.

ARTICOLI CORRELATI