Mer. 10 Ago. 2022
HomeCinisello BalsamoCinisello, già si litiga sul prolungamento della M5

Cinisello, già si litiga sul prolungamento della M5

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – La scorsa settimana i sindaci di Monza, Milano, Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo si sono riuniti per chiedere al Governo di finanziare definitivamente il prolungamento della M5 verso la Brianza. A Cinisello Balsamo l’argomento torna però a far discutere: il Partito Democratico ha puntato il dito contro le scelte della giunta del sindaco Giacomo Ghilardi.

L’attacco del Pd riguarda la cifra che il Comune deve mettere sul piatto. Nel documento firmato dai sindaci infatti si prevede che ogni amministrazione comunale debba contribuire al progetto dividendosi circa 350 milioni di euro di costi in base al numero di fermate presenti sul territorio. “Peccato che nel documento il  sindaco Ghilardi si sia completamente dimenticato di inserire il fatto che il nostro Comune già
contribuisce con un importante investimento sul parcheggio dell’hub intermodale di Bettola, pari a ben 23 milioni di euro”, dice Andrea Catania, capogruppo dei dem in consiglio comunale.

La risposta del primo cittadino di Cinisello Balsamo non si è fatta attendere. “Questa volta il Pd ha preso un granchio. Nel protocollo esiste un passaggio molto  esplicito nel quale si afferma che le quote a carico dei Comuni saranno definite anche in base alle opere infrastrutturali approvate in atti di programmazione sovracomunale”.

Il primo cittadino di Cinisello è riuscito a far inserire, nel protocollo d’intesa firmato dai diversi sindaci coinvolti dal progetto, un passaggio che in pratica lascia la riserva di poter spostare una delle fermate definite dalla bozza del progetto per il territorio cinisellese. “Gli enti coinvolti si impegnano a recepire nelle successive fasi progettuali la  modifica del tracciato della linea M5 per il tratto insistente sul territorio di Cinisello Balsamo, a condizione che le risultanze dell’analisi costi-benefici non compromettano la finanziabilità dell’opera”: così recita il passaggio con il quale il sindaco e la giunta di Cinisello Balsamo mirano a spostare la futura fermata prevista in via Matteotti, accanto alle aree che saranno interessate da un progetto residenziale delle cooperative cinisellesi, su via Lincoln, al servizio di tutti i cittadini del quartiere di Balsamo.

ARTICOLI CORRELATI