Mer. 28 Feb. 2024
HomeAttualitàCineteatro e centro sportivo di viale Lombardia: Cologno cerca nuovi affidatari

Cineteatro e centro sportivo di viale Lombardia: Cologno cerca nuovi affidatari

[textmarker color=”E63631″]COLOGNO MONZESE[/textmarker] – Si muove l’amministrazione comunale di Cologno Monzese per l’affidamento del Cineteatro comunale Peppino Impastato e per il centro sportivo di viale Lombardia.

Per il cinema, l’attuale convezione scadrà il 30 giugno e la giunta ha deciso di indire un bando mediante procedura negoziata per la nuova gestione. A carico del gestore la manutenzione ordinaria della struttura e del videoproiettore e saranno richieste, inoltre, la programmazione e la realizzazione di attività di proiezione cinematografica per la cittadinanza e per le scuole del territorio. “Abbiamo previsto una concessione di cinque anni per garantire continuità all’attività – afferma Dania Perego, assessore alla cultura – Il Cineteatro sta funzionando bene ad ha un pubblico molto affezionato. Tra le richieste del bando si prevede anche una maggiore sinergia con le attività portate avanti dall’amministrazione comunale. Tutto a vantaggio dei cittadini colognesi”.

Diversa invece la situazione riguardante il centro sportivo di viale Lombardia. L’impianto, che versa da molto tempo in uno stato di abbandono e di degrado, si sviluppa su un’area di circa 10.000 mq. ed è dotato di due campi da tennis in erba sintetica, di un campo da calcio in erba sintetica, e di altre aree esterne per attività ludico ricreative, oltre che di una edificio su due piani. A seguito di alcune procedure andate a vuoto, la giunta comunale ha deciso di fare un nuovo tentativo, tramite un bando a procedura negoziata. Il bando dovrà prevedere, a carico del soggetto assegnatario, un canone annuale di 2000 euro, per una durata della concessione di 10 anni, eventualmente prorogabile per ulteriori altri 4 anni. A carico del soggetto privato anche la cura della manutenzione ordinaria e straordinaria della struttura. “Questo impianto sportivo è degno di nota, anche perché dispone di un fabbricato su due piani che potrebbe essere adibito a locale ristoro ed ospitare altre attività sportive – ha afferma sempre Dania Perego, in qualità di assessore allo sport – ed è un peccato che sia lasciato andare. Abbiamo pensato a un bando accessibile per un affidamento lungo nel tempo che invogli molti a fare offerte di qualità per la rimessa a nuovo della struttura”. 

ARTICOLI CORRELATI