Lun. 25 Ott. 2021
HomeEditorialeIgiene urbana, A Sesto disagi e degrado continuano anche nel 2017

Igiene urbana, A Sesto disagi e degrado continuano anche nel 2017

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Il post pubblicato qualche giorno fa da una cittadina sul gruppo di Sesto Segnalazioni lascia poco spazio ai dubbi: A Sesto l’igiene urbana rappresenta ancora un’emergenza irrisolta, nonostante sia stato assegnato un nuovo appalto e a gestire i servizi non sia più il Core, ma la società Area Sud.

“Ho chiamato Area Sud per avere informazioni sulla pulizia strada. La loro risposta è stata che hanno un grosso problema tra operai e dirigenti e per questo motivo le strade non vengono pulite. Qualcuno ha un idea di come fare arrivare una comunicazione ufficiale da parte del Sindaco .ai cittadini? Giusto per correttezza e per non spostare le macchine inutilmente”, recita il post.

La nuova società è entrata in servizio in estate, ma dopo 6 mesi non riesce ancora a garantire un servizio costante e corretto. Mancano i mezzi, si diceva. Ora i mezzi sono arrivati e sono stati presentati in pompa magna dall’amministrazione comunale. Ma poco è cambiato. Se non in peggio.

Addirittura si sta cercando di disfare quanto di buono era stato fatto: le regole. Insegnare ai cittadini che anche in presenza di divieti di sosta è consigliabile parcheggiare le auto (tanto la spazzatrice non passerà) significa distruggere la struttura di un servizio. Da ora in poi, chiunque prenderà una multa per lavaggio strade, potrà appellarsi a quella dichiarazione di Area Sud e fare ricorso per non pagarla. Insomma, il caos totale.

E il Comune dov’è? Cosa fa l’assessore competente che dovrebbe vegliare sul rispetto dei servizi, sulla puntualità della pulizia strada e sul rispetto delle regole?

Nulla. Il silenzio più assoluto. Non sarebbe ora di cominciare a comminare penali, e soprattutto a stabilire regole certe che servano a garantire i cittadini?

Foto archivio

ARTICOLI CORRELATI