Lun. 26 Set. 2022
HomeCinisello BalsamoAllarme crolli nelle scuole, il Comune di Cinisello "blinda" 11 edifici

Allarme crolli nelle scuole, il Comune di Cinisello “blinda” 11 edifici

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – A giudicare dai numeri messi in campo dall’amministrazione comunale sembrerebbe che a Cinisello le scuole sono pronte a crollare da un momento all’altro. Ventisette edifici posti sotto controllo dalla scorsa estate e 11 plessi parzialmente chiusi nell’ultima settimana per poter eseguire dei lavori urgenti su alcuni dei soffitti.

In realtà il Comune di Cinisello la scorsa settimana ha dato il via ad una serie di lavori preventivi per mettere in sicurezza quelle scuole nelle quali è stato registrato un pericolo pur minimo di crollo. “Nessuna emergenza – ha sottolineato questa mattina l’assessore ai lavori Pubblici Ivano Ruffa al quotidiano Il Giorno – Abbiamo agito in modo prudente per prevenire pericoli per i ragazzi”.

Un po’ di maretta era esplosa ieri mattina tra i genitori degli asili Papa Giovanni XXIII che da un giorno all’altro hanno trovato chiuse e inagibili diverse parti delle due scuole materne. Lo stesso destino, nei giorni scorsi era già toccato alla primaria Parco dei Fiori, Rinascita, Petrarca, Monte Ortigara, Buscaglia, Villa, Zandonai e Garibaldi. Alcune aule e parti comuni sono state chiuse per consentire alle imprese di eseguire lavori di messa in sicurezza con l’abbattimento di porte degli intonaci che potevano presentare rischi di crollo.

L’assessore rassicura: “Nessun pericolo di crollo immediato – ha detto – Si tratta di un’operazione preventiva che è scaturita dopo che in estate il Comune ha eseguito una analisi termografica dei soffitti evidenziando i punti di debolezza”

A quanto pare l’urgenza delle operazioni è stata dovuta al fatto che in questi giorni è scattata l’accensione dei riscaldamenti e si temeva che lo sbalzo termico nelle aule avrebbe potuto provocare qualche cedimento.

ARTICOLI CORRELATI