Mer. 21 Feb. 2024
HomeNEWSLETTER"Bibbona non si vende". Un incontro pubblico in biblioteca

“Bibbona non si vende”. Un incontro pubblico in biblioteca

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Il titolo è esplicito: Bibbona non svende”. Sabato 30 aprile alle ore 15 in Sala Talamucci (Villa Visconti d’Aragona di Via Dante,6) si tiene una assemblea pubblica. Dopo l’incontro che circa un mese fa ha portato la lista civica Sesto nel Cuore a proporre una soluzione di rilancio della ex colonia che passa attraverso il conferimento della struttura toscana (di proprietà del Comune di Sesto) ad una fondazione che dovrebbe gestirla per riqualificarla e rilanciarla, ora tocca agli Amici di Bibbona. L’associazione che riunisce molti sestesi legati affettivamente alla struttura di vacanza si incontreranno per rilanciare la loro convinzione: l’ex colonia deve rimanere di proprietà del Comune. In questa direzione sembra voler andare anche l’amministrazione comunale che, però intende lanciare un bando pubblico per affidare la gestione a un operatore che sia in grado di ristrutturarla e di rilanciarla come luogo di vacanza, senza che il Comune ci rimetta ancora soldi.

Nel week end del 14 e 15 maggio gli Amici di Bibbona hanno anche organizzato una gita mirata a far conoscere, o riscoprire, questo bene pubblico sestese che si trova sulle coste toscane. Per gli ultimi posti disponibili scrivere a luipost@yahoo.it

Il costo è di 85 euro (60 per i ragazzi fino a 18 anni, 30 per i fanciulli fino a 10 anni) e comprende il viaggio in pullman GT, il pernottamento in camera doppia o tripla, 2 pranzi, una cena, una colazione, il bere, uso della spiaggia ed una escursione a Volterra.

ARTICOLI CORRELATI