Mar. 18 Giu. 2024
HomeIn evidenzaIl presidente Pd stoppa la sinistra. E' guerra tra i democratici di...

Il presidente Pd stoppa la sinistra. E’ guerra tra i democratici di Sesto San Giovanni

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Le dimissioni del vice sindaco Felice Cagliani dovevano sembrare indolore per la giunta e il Partito Democratico di Sesto San Giovanni, invece stannno scatenando un confronto acceso tra le diverse anime del partito.

E’chiaro che l’uscita dalla giunta di un moderato come Cagliani, e la sua sostituizone con Andrea Rivolta, anima dell’area cuperliana, ha modificato gli equilibri politici del partito, spostandoli a sinistra. La cosa non è piaciuta alla segreteria del partito e Marco Esposito ha risposto rilanciando (leggi articolo) un’apertura alla lista civica Giovani Sestesi (leggi articolo). Subito smentito dall’area di sinistra del partito, Sestodemocratica, che ha ribadito: la coalizione è quella uscita dalle urne (leggi articolo). Non si tocca.

Ora entra in campo anche il presidente del Pd, Canio di Ruggero, che con un comunicato si schiara dalla parte del segretario. Insomma, è guerra nel Pd, a sun di comunicati, lettere e aperte e messaggi che non fanno altro che innervosire le parti e creare imbarazzo e rabbia. Intanto la giunta del sindaco Chittò sta a guardare.

Ecco il comunicato di Canio Di Ruggero:

La sera di giovedì 8 gennaio 2015, a conclusione della nostra assemblea cittadina, abbiamo votato un documento che stabilisce quali sono le priorità che questa città deve affrontare nei prossimi mesi e quale contributo, noi come PD, dovremo dare. L’assemblea ha quindi approvato due indirizzi: 1. Avviare i lavori per la conferenza programmatica. 2. Costruire una delegazione de PD per avviare un confronto
programmatico con gli amici di Verso Sesto che fanno parte della nostra maggioranza, e con la Lista civica Giovani Sestesi. E’ nostra intenzione, in questi incontri, verificare quali possano essere le questioni che insieme dovremo affrontare per il bene della nostra
città. Per questo, come presidente dell’Assemblea cittadina, ritengo il comunicato stampa del segretario, Marco Esposito, l’interpretazione
autentica della nostra assemblea: Ritengo anche che altre dichiarazioni non aiutino la serenità, pur nelle diversità del nostro
partito. Inoltre, le conclusioni del segretario, alla fine di un ricco dibattito, sono state votate a larga maggioranza, con solo tre voti di astensione e nessun voto contrario.
Canio Di Ruggiero
Presidente dell’Assemblea cittadina – PD Sesto San Giovanni

ARTICOLI CORRELATI