Mar. 05 Lug. 2022
HomeBressoEcco i 24 'eletti' del nuovo Consiglio della Città Metropolitana

Ecco i 24 ‘eletti’ del nuovo Consiglio della Città Metropolitana

[textmarker color=”E63631″]CITTA’ METROPOLITANA -[/textmarker] Sono terminate a Palazzo Isimbardi, sede della Provincia di Milano, le operazioni di spoglio e del conteggio del voto ponderato del primo Consiglio metropolitano di Milano. Dei 24 consiglieri che faranno parte della nuova assemblea 14 appartengono alla lista ‘Centrosinistra per la citta’ metropolitana’ che riunisce Pd, Prc, Sel e ha preso il 57 per cento dei voti: tra gli eletti il primo e’ risultato il sindaco di Legnano, Alberto Centinaio, tra i consiglieri eletti anche il segretario del Pd metropolitano, Pietro Bussolati. La lista che riunisce i partiti di centrodestra Forza Italia, Ncd e Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale, ‘Insieme per la citta’ metropolitana’, con il 24,1 per cento ha eletto 6 consiglieri tra cui anche i consiglieri comunali Marco Osnato (FdI) e Armando Vagliati di Forza Italia. La Lega Nord (9,8 per cento) ha espresso due consiglieri: il consigliere comunale Luca Lepore e Ettore Fusco, sindaco di Opera. Due consiglieri eletti anche per la ‘Lista civica costituente per la partecipazione – La citta’ dei Comuni’ (8 per cento) che sara’ rappresentata al Consiglio metropolitano dai consiglieri comunali Roberto Biscardini e Marco Cappato.

GLI ESPONENTI DEL NORDMILANO

Spiccano tra i nomi dei 24 eletti, quelli dei sindaci di Sesto San Giovanni Monica Chittò e di Paderno Dugnano, Marco Alparone. Si trova anche la bressese Rita Parozzi.

I 14 DEL CENTROSINISTRA

Entra nel consiglio metropolitano anche il consigliere comunale Filippo Barberis. Secondo gli ultimi riconteggi del voto in Provincia, il più votato nella lista del centrosinistra e Alberto Centinaio con 3480 voti, seguito da Eugenio Comincini e da Rosaria Iardino. Poi il capogruppo Pd in Comune Lamberto Bertole’ e dietro di lui il segretario Pietro Bussolati. In aula entreranno quindi Pietro Mezzi di Sel, Rita Parozzi, Pietro Romano, Patrizia Quartieri di Sel, Michela Palestra, Arianna Censi, Monica Chitto’, Pierluigi Arrara e infine Filippo Barberis. Dopo di lui restano esclusi i consiglieri di palazzo Marino del Pd Natale Comotti e Anna Scavuzzo, cosi’ come Alfredo Negri.

I 6 DEL CENTRODESTRA

Nel centrodestra (24,1 per cento) sono stati eletti Marco Alparone (sindaco di Paderno Dugnano) e Alberto Villa, Armando Vagliati per Forza Italia, Marco Osnato per Fdi, Marco Osnato (consigliere Milano), Giuseppe Russomanno (consigliere Trezzano sul Naviglio); Luciano Guidi (consigliere Legnano)

I 2 DELLA LEGA NORD

La Lega Nord (9,8 per cento) ha espresso due consiglieri: il consigliere comunale Luca Lepore e Ettore Fusco, sindaco di Opera. Due consiglieri eletti anche per la ‘Lista civica costituente per la partecipazione.

I 2 DELLA LISTA CIVICA

La citta’ dei Comuni’ (8 per cento) che sara’ rappresentata al Consiglio metropolitano dai consiglieri comunali Roberto Biscardini e Marco Cappato.

ARTICOLI CORRELATI