Mer. 10 Ago. 2022
HomeAttualitàAlparone sul piede di guerra: “Chiudete i cantieri della Rho-Monza a Paderno”

Alparone sul piede di guerra: “Chiudete i cantieri della Rho-Monza a Paderno”

[textmarker color=”E63631″]PADERNO DUGNANO[/textmarker] – “La misura è ormai colma: ho chiesto a tutti gli enti interessati di procedere immediatamente alla chiusura dei cantieri”. Marco Alparone non usa più mezze misure e dopo i tavoli di discussione, la concertazione e le aperture al dialogo sebbene il disappunto di fondo, torna sul piede di guerra sul capitolo Rho- Monza. “Dopo mesi di stop, dopo rinvii, attese e tavoli tecnici ho appreso oggi che il piano alternativo alla riqualificazione della Rho – Monza è ad oggi un nulla di fatto – tuona il primo cittadino padernese -. Non è più tollerabile questo stato di indeterminatezza e sospensione che i miei cittadini sono costretti a sopportare ingiustamente da troppo tempo”.

Così il sindaco ha preso carta e penna e ha scritto ai ministeri delle Infrastrutture e dell’Ambiente, alla società Milano Serravalle, a Expo, al Prefetto e a Regione Lombardia, richiedendo la sospensione immediata dei cantieri della maxi arteria di collegamento, argomentando con l’impossibilità di realizzarli in vista di Expo 2015. “Anche alla luce delle ultime inchieste condotte dalla Procura di Milano si evince l’impossibilità nella realizzazione dell’opera – commenta Alparone -. Abbiamo sempre diffidato dei cronoprogrammi, adesso siamo alle prese in giro: della Rho – Monza, per quanto ci riguarda se ne parlerà dopo il 2015”.

Ora resta da capire se quello di Alparone resterà un grido inascoltato o innescherà una reazione a catena che fermerà realmente i tanto osteggiate cantieri della Rho – Monza.

ARTICOLI CORRELATI