COF

Nordmilano24

Territorio

Incastonato idealmente tra il percorso della vecchia linea ferroviaria a est e il solco del Seveso  e dell’antica strada Comasina ad ovest, il Nord Milano raduna sette comuni che si trovano ad una distanza variabile  tra gli 8 e i 19 km dal centro del capoluogo.  A costituire questo territorio, “macchiato” da una vasta cintura verde tra parchi locali e Plis (parchi locali di interesse sovracomunale, tra cui il Grugnotorto-Villoresi) sette cittadine: Cologno Monzese, Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo, Cusano Milanino, Bresso, Cormano e Paderno Dugnano.

La superficie territoriale di Cologno Monzese (a 10 km da Milano) ammonta a 8,46 chilometri quadrati, posta ad un’altitudine di 134 metri sul livello del mare. Fondata nel 333 d.C come colonia romana, ospita oggi una popolazione residente (dati  aggiornati al 1 gennaio 2010) di 47.498 abitanti.

Un numero che è poco più della metà di quello di Sesto San Giovanni (81.130 abitanti, di cui 39.065 maschi e 42.065 femmine). Posta al sesto miglio lungo la vecchia strada romana che conduceva nel cuore della Brianza, comincia a svilupparsi a partire dal 1100. Oggi la città-operaia, medaglia d’oro al valore civile della Resistenza, si snoda su di una superficie comunale di 11,74 kmq. La sua densità raggiunge i 6.910,6 cittadini per chilometro quadrato.

Proseguendo verso ovest troviamo Cinisello Balsamo, separata nelle due entità di Cinisello e di Balsamo fino al 1928. Gli ultimi dati anagrafici disponibili fotografano una popolazione residente che ammonta a 74.150 unità ( per un totale di ben 32.060 famiglie). La superficie territoriale del Comune è di 12,71 Km quadrati (5.732 abitanti per chilometro quadrato). Una densità che, seppur inferiore ai  limitrofi  Bresso e Sesto San Giovanni, risulta comunque tra le più elevate dell’intera provincia di Milano.

Di dimensioni decisamente più ridotte il comune di Cusano Milanino (al cui nucleo originario del vecchio feudo noto come “Cuxanum” si aggiunse, nel 1915, la neonata città-giardino di Milanino). Oggi Cusano vede la presenza di 19.547 abitanti ( di cui 9.310 uomini e 10.237 donne, 1363 dei quali di nazionalità straniera). Le famiglie anagrafiche residenti nel territorio comunale sono  8.791.

 

Alcuni studi recenti parlano di una origine celtica per Bresso, 8 km a nord del centro di Milano e lungo la sponda orientale del fiume Seveso. Sostanzialmente agricola sino ai primi del ‘900, vede un importante sviluppo industriale con il nuovo secolo. Ad un’altitudine di 142 metri sul livello del mare, occupa oggi una  superficie di 3,38 km² con una densità di tutto rispetto (la popolazione residente ammonta infatti a  27.132 unità, censimento ISTAT 2001).

Poco più a sud Cormano, l’antica “locus cortemano”. A dieci chilometri da Milano, ha una popolazione di 20.270 abitanti (censimento al  31 dicembre 2010)  strutturati in un totale di 8600 nuclei familiari (una media di 2,34 persone per famiglia). Le femmine superano di poco il dato dei maschi (10.497 contro 9773) e ben 157 unità risultano immigrate a Cormano da paesi esteri.

Infine il comune di Paderno Dugnano, posto a  19 km da Piazza del Duomo e attraversato lungo l’asse nord- sud dal fiume Seveso. Costituita in età medievale da cinque villaggi separati (Paderno, Dugnano, Incirano, Cassina Amata e Palazzolo) è stata unificata con decreto del 1866.  Paderno è posta a 163 metri sul livello del mare, con una densità di 3382,62 abitanti per chilometro quadrato e una popolazione complessiva di 47.695 abitanti (al 31 dicembre 2010).

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Google+
  • Twitter
  • YouTube