NMA feb2018 COF

Nordmilano24

News

Conclusi gli scritti, gli studenti del Nord Milano alla prova degli orali

Conclusi gli scritti, gli studenti del Nord Milano alla prova degli orali
giugno 24
08:16 2019

NORDMILANO – In un esame di maturità pieno di novità e nuovi ostacoli, gli studenti del quinto anno delle scuole superiori del Nord Milano fanno il punto dopo le prime due prove scritte e preparano gli orali, che si annunciano molto più articolati del recente passato.

La prima prova ha previsto la possibilità di scegliere tra l’analisi del testo, la scrittura di un saggio argomentativo a partire dagli spunti offerti e la redazione di un elaborato critico di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità. La seconda tipologia, e in particolar modo l’estratto dal testo di Sloman-Fernbach L’illusione della coscienza, è stata la scelta più gettonata degli studenti che abbiamo intervistato:

Era un testo riguardante il nucleare, la sperimentazione delle bombe atomiche e il paradosso della mente umana che associa la genialità alla stupidità. Questo le permette da un lato di comprendere fenomeni complessi, ma dall’altro di pervenire a conclusioni che possono risultare dannose per sé stessa” – spiega un alunno del Cartesio.

Presenta cambiamenti consistenti la seconda prova, che da quest’hanno – in funzione dell’abolizione della terza nota anche come “quizzone” – è stata multidisciplinare e ha costituito finora l’ostacolo più impegnativo, come ci racconta una studentessa maturanda:

Le domande erano molto toste e specifiche. Per altro ci aspettavano quesiti solo su due materie di indirizzo e invece ne hanno inserita pure una terza. Quindi sono un po’ più pessimista rispetto alla prima prova che invece penso sia andata bene.

Ora gli orali. Fuori la tesina e dentro il sistema delle tre buste: per garantire pari opportunità a tutti, il Miur ha disposto che ciascuna commissione presenti al candidato tre suggerimenti, da scegliere “al buio”, a partire dai quali egli dovrà elaborare una riflessione collegandola al programma del maggior numero possibile di materie. Sono previste anche un’esposizione dell’esperienze di alternanza scuola-lavoro e domande di cittadinanza e costituzione. La procedura sembra non essere ancora stata assimilata in toto:

Non è ancora chiarissimo come si svilupperà la prova. Va tutto ancora visto, anche i prof. ci hanno detto che anche loro non sanno ancora bene come fare questi orali. Scopriremo tutto più avanti” – conclude un maturando dell’istituto tecnico di biotecnologie e chimica dei materiali.

Autore

Andrea Tonioni

Andrea Tonioni

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Google+
  • Twitter
  • YouTube