COF NMA feb2018

Nordmilano24

News

 Breaking News

Cinisello, realtà virtuale per aiutare gli anziani a stare meglio: parte il progetto Unimib

Cinisello, realtà virtuale per aiutare gli anziani a stare meglio: parte il progetto Unimib
gennaio 28
06:53 2019

CINISELLO BALSAMO – Valutare l’impatto dell’uso di visori per la realtà virtuale, o in breve Vr, sul benessere degli anziani, ospiti di un centro diurno: è l’obiettivo del progetto attivato presso il Centro Diurno Integrato Residenze del Sole di Cinisello Balsamo che ha accolto il progetto di tesi condotto dalla laureanda Sara Lobasso (Educazione mediale), che cercherà di valutare quale influenza abbia l’uso di questi strumenti sulla comunicazione tra gli ospiti e gli educatori.

“Grazie a questo lavoro si potrà altresì confermare, come già dimostrato in altri studi, la valenza di questa tipologia di media tecnologici nell’aumento di sensazioni positive quando si visualizzano esperienze immersive rilassanti o legate a viaggi in località remote o ancora filmati di attività stimolanti e piacevoli come spettacoli teatrali, balli in gruppo o concerti”, si legge in una nota diffusa dai protagonisti di questo accordo.

“Questa è un’ulteriore conferma di come i nostri servizi siano all’avanguardia – commenta la direttrice sociosanitaria Cristiana Bonfanti – una delle nostre priorità è garantire il benessere dei nostri ospiti e riteniamo che questo tipo di iniziative aiutino a perseguire questo scopo”. Agli anziani verrà chiesto di indossare un visore Vr di ultima generazione con il quale poter visualizzare contenuti creati ad arte per intrattenere e rilassare il fruitore. Immaginate di poter essere teletrasportati in una placida foresta in compagnia di cerbiatti e teneri conigli, oppure di immergervi sotto la superficie del mare per nuotare con delfini e cavallucci marini o ancora di poter ammirare le bellezze artistiche di una capitale europea il tutto stando comodamente seduti sulla vostra poltrona: queste sono alcune delle esperienze Vr che verranno proposte agli anziani che frequentano la struttura durante la sperimentazione.

L’educatore che ‘accompagnerà’ l’ospite nel proprio viaggio virtuale, avrà a disposizione un tablet con cui poter monitorare in diretta tutto quello che viene mostrato all’interno del visore, così da poter interagire con l’anziano spronandolo a condividere le sensazioni che prova nel visualizzare i vari contenuti.

“Siamo orgogliosi di poter collaborare con Residenze del Sole in questo progetto – ha dichiarato Sergio Azzi, General Manager della 33MnT Italy Srl, la start-up innovativa che ha fornito gratuitamente la strumentazione tecnologica necessaria allo svolgimento della sperimentazione – sono molti gli ambiti in cui vengono utilizzate le tecnologie che proponiamo ed è sempre emozionante vederle applicate nel migliorare la vita di chi può
effettivamente trarne il massimo vantaggio”.

Autore

Andrea Guerra

Andrea Guerra

Co-fondatore di Nordmilano24.it. Prima ancora, giornalista freelance (ovvero guardo, sogno, scrivo). @qn_ilgiorno @gazzetta_it @MiLoGazza @TtgItalia @Nordmilano24 @studentslife_it www.ilgazzettinodisesto.it Se volete sapere qualcosa in più: www.missionegiornalista.com

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Google+
  • Twitter
  • YouTube