Sesto, il sindaco spiega ai cittadini le "irregolarità" del bilancio comunale
SALA Assicurazioni NMA feb2018 COF

Nordmilano24

News

 Breaking News

Sesto, il sindaco spiega ai cittadini le “irregolarità” del bilancio comunale

Sesto, il sindaco spiega ai cittadini le “irregolarità” del bilancio comunale
giugno 12
13:38 2018

SESTO SAN GIOVANNI – “Il bilancio comunale: le irregolarità ereditate. Cosa accadrà ora?”. E’ il titolo dell’incontro pubblico organizzato dal sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano, per spiegare ai cittadini i problemi legati al bilancio dell’ente più volti denunciati dal primo cittadino.

L’appuntamento è fissato per giovedì 14 giugno alle 20.30 a Spazio Arte, in via Maestri del Lavoro. “Il sindaco incontra la città per descrivere le irregolarità ereditate riscontrate dalla Corte dei Conti e spiegare qual è la situazione del bilancio del Comune”, l’avviso diramato dall’amministrazione comunale.

Di Stefano aveva già incontrato i dipendenti comunali con il medesimo scopo. Sul bilancio e sulle “irregolarità” di cui parla la giunta di Sesto, si era espresso anche il Pd che aveva duramente contestato le dichiarazioni del primo cittadino. “Con le sue dichiarazioni sul bilancio il sindaco Di Stefano cerca di sfruttare una questione tecnico-amministrativa per far dimenticare i guai della sua giunta.
Anche se La Corte dei Conti dovesse accogliere le osservazioni del sindaco, non si certificherebbe alcun buco di bilancio ma un disavanzo esclusivamente tecnico”.

Autore

Andrea Guerra

Andrea Guerra

Co-fondatore di Nordmilano24.it. Prima ancora, giornalista freelance (ovvero guardo, sogno, scrivo). @qn_ilgiorno @gazzetta_it @MiLoGazza @TtgItalia @Nordmilano24 @studentslife_it www.ilgazzettinodisesto.it Se volete sapere qualcosa in più: www.missionegiornalista.com

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Google+
  • Twitter
  • YouTube