Banda dei falsi fattorini, colpi per 350mila euro di valore. Ecco come agivano (Video)
COF SALA Assicurazioni NMA feb2018

Nordmilano24

News

 Breaking News

Banda dei falsi fattorini, colpi per 350mila euro di valore. Ecco come agivano (Video)

Banda dei falsi fattorini, colpi per 350mila euro di valore. Ecco come agivano (Video)
aprile 11
15:08 2018

SESTO SAN GIOVANNI – Si presentavano nei magazzini di grandi aziende e di negozi sostituendosi ai veri corrieri, e si facevano consegnare la merce, soprattutto prodotti di elettronica.

Una banda di finti fattorini è stata sgominata dai Carabinieri di Sesto San Giovanni dopo una indagine della Procura di Milano durata circa un mese. La banda era stata intercettata a Bresso, dopo un furto da 14mila euro di valore di prodotti elettronici ad una azienda del territorio. Da quel momento i militari si sono messi sulle loro tracce e li hanno intercettati mentre compivano simili furti in almeno 7 luoghi diversi a Milano, Cusano Milanino e nell’hinterland.

La banda aveva un basista, peruviano, che operava nel settore dei trasporti e che passava informazioni in merito alle spedizioni e ai ritiri di merci di valore. I falsi fattorini si presentavano in divisa e ritiravano la merce, sparendo poi nel nulla. In alcuni casi sono intervenuti anche dopo la consegna della merce, prelevandola con la scusa che si era trattato di un errore di consegna. Sarebbe di almeno 350 mila euro il valore complessivo delle merci sottratte. Gli arrestati sono 4 peruviani irregolari e di un loro connazionale in Italia in regola. I carabinieri li hanno definiti “Speedy Gonzales”, per la loro rapidità d’azione e per l’origine sudamericana.

Autore

Redazione

Redazione

Nordmilano24.it è il portale d'informazione di riferimento per il territorio della fascia nord di Milano

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Google+
  • Twitter
  • YouTube