COF

Nordmilano24

News

Esercito a Sesto. Critiche dal Pd: “Solo uno spot elettorale”

Esercito a Sesto. Critiche dal Pd: “Solo uno spot elettorale”
agosto 01
08:13 2017

SESTO SAN GIOVANNI – Molti applausi ma anche molte critiche all’arrivo dei militari a Sesto San Giovanni. Nel coro dei contrari all’esercito in città c’è il Pd: “Come Partito Democratico siamo favorevoli all’utilizzo dell’esercito sul territorio e i nostri governi ne hanno finanziato l’utilizzo per presidi su posti fissi che rappresentano obiettivi sensibili. Questo perché in Italia il tema della sicurezza, secondo la costituzione, rimane di esclusivo compito dello Stato centrale che quindi mantiene una concezione civile e non militare. Dunque l’esercito ha una funzione solo deterrente, non può intervenire direttamente in caso di necessità ma deve chiamare le forze dell’ordine preposte alla tutela della sicurezza”, dice il segretario del Pd di Sesto, Marco Esposito.

“A Milano, ad esempio, viene concretamente sperimentata con successo una visione di sicurezza attraverso la quale viene utilizzato l’esercito appunto come presidio fisso, mentre si svolgono azioni efficaci come quelle svolte in stazione centrale a Milano, sviluppate grazie ad un importante coordinamento di tutte le forze dell’ordine. Da noi a Sesto non c’è nessuna idea, né progettazione: il sindaco Di Stefano crea solo spot e slogan che non servono assolutamente a nulla e tradiscono le aspettative dei cittadini”, chiude Esposito.

Autore

Andrea Guerra

Andrea Guerra

Co-fondatore di Nordmilano24.it. Prima ancora, giornalista freelance (ovvero guardo, sogno, scrivo). @qn_ilgiorno @gazzetta_it @MiLoGazza @TtgItalia @Nordmilano24 @studentslife_it www.ilgazzettinodisesto.it Se volete sapere qualcosa in più: www.missionegiornalista.com

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Google+
  • Twitter
  • YouTube