PEDUZZI - Promo Veneta Cucine

Nordmilano24

News

 Breaking News

Cattivo stato della rotatoria di via Longarone. Rocchi: “Uno sconcio”

Cattivo stato della rotatoria di via Longarone. Rocchi: “Uno sconcio”
luglio 14
15:45 2017

COLOGNO MONZESE – Crescono esponenzialmente le lamentele dei cittadini di Cologno Monzese circa lo stato della rotonda di via Longarone.

Scarsa manutenzione e una situazione al limite del sostenibile, come riconosciuto direttamente dal sindaco di Cologno Monzese Angelo Rocchi. Una colpa che però non è da attribuire al primo cittadino e alla sua giunta, in quanto la manutenzione della rotatoria non è di competenza comunale: “Ormai quasi ogni giorno qualche cittadino si lamenta con me del mancato sfalcio dell’erba sulla rotatoria di via Longarone. Quel manufatto è una stretta competenza della Città Metropolitana, ma non si può pretendere che i cittadini conoscano questi dettagli. E naturalmente vedendo la jungla che cresce in quell’aiuola, che oltretutto insiste su di uno degli ingressi principali della città, si rivolgono al sindaco. Sono stanco di questa incuria: è ora che Città Metropolitana svolga i propri compiti”. 

Il sindaco ha poi rincarato la dose: “Non posso tollerare che la mia città presenti un biglietto da visita così deludente per colpa di un altro ente che non fa il suo dovere. La mia amministrazione sta lavorando duramente per migliorare la qualità urbana di Cologno, e ci ritroviamo a dovere combattere anche contro questi disservizi altrui per tutelare il nostro territorio e la nostra gente“. 

Il comune di Cologno Monzese ha sollecitato un immediato intervento da parte di Città Metropolitana, ma il primo cittadino ha minacciato di portare la questione direttamente al sindaco metropolitano Giuseppe Sala.

Autore

Nicolò Gelao

Nicolò Gelao

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Google+
  • Twitter
  • YouTube