PEDUZZI - Promo Veneta Cucine

Nordmilano24

News

Inchiesta Laudani a Cinisello. Trezzi: “Nessuna istanza su Villa Casati Stampa”

Inchiesta Laudani a Cinisello. Trezzi: “Nessuna istanza su Villa Casati Stampa”
maggio 17
14:33 2017

CINISELLO BALSAMO – A seguito dell’inchiesta della Procura milanese su infiltrazioni mafiose in Lombardia e in Sicilia ad opera del clan catanese dei Laudani, il sindaco di Cinisello Balsamo Siria Trezzi ha inteso fare alcune precisazioni in merito a Villa Casati Stampa.

“L’edificio storico di proprietà della Società San Paolo presente a Cinisello Balsamo, più volte citato in questi giorni dalla stampa, non è interessato da progetti di riqualificazione – ha dichiarato il sindaco -. Presso l’ufficio Urbanistica del Comune di Cinisello Balsamo non è stata depositata nessuna istanza; né al sindaco né alla giunta è mai stata presentata alcuna proposta”.

Come già detto, nelle carte compare anche il nome di Angelo Antonio Di Lauro, consigliere comunale e di Città Metropolitana. Tre degli arrestati nell’inchiesta della Dda di Milano sulle presunte infiltrazioni al Nord del clan mafioso dei Laudani hanno incontrato di Lauro per capire la possibilità della “realizzazione di un centro sportivo, all’interno di un’area di proprietà privata, sulla quale insisteva una villa circondata da un parco (come si evince da precedente conversazione, si trattava di terreno appartenente ad un ente ecclesiastico)”. Il riferimento è a Villa Casati Stampa, la sede di Balsamo dei Paolini, dove per altro esistono già campi da tennis. Di Lauro, secondo le carte, avrebbe dovuto fare da intermediario proponendo all’assessore competente la modifica dei vincoli urbanistici per la realizzazione di campi da tennis e di un parco giochi. “Quest’ultimo si impegnava ad individuare le persone utili, fra le quali certamente vi sarebbe stato l’assessore competente in materia, un suo caro amico. Di Lauro precisava che, una volta esposti i progetti a tale persona, sarebbe dovuto venire meno qualsiasi contatto fra lui stesso e gli indagati”, si legge ancora.

Autore

Andrea Guerra

Andrea Guerra

Co-fondatore di Nordmilano24.it. Prima ancora, giornalista freelance (ovvero guardo, sogno, scrivo). @qn_ilgiorno @gazzetta_it @MiLoGazza @TtgItalia @Nordmilano24 @studentslife_it www.ilgazzettinodisesto.it Se volete sapere qualcosa in più: www.missionegiornalista.com

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Google+
  • Twitter
  • YouTube