Nord Milano Ambiente

Nordmilano24

News

Paderno: dopo l’esondazione del Seveso, parte l’iter per la calamità naturale

Paderno: dopo l’esondazione del Seveso, parte l’iter per la calamità naturale
luglio 10
09:28 2014

PADERNO DUGNANO – Dopo l’emergenza del fiume, c’è quella della burocrazia. A Paderno Dugnano l’esondazione del Seveso ha causato non pochi danni con allagamenti di cantine e abitazioni. Come ripromesso, il sindaco Marco Alparone ha avviato l’iter per richiedere lo stato di calamità naturale; sono stati distribuiti dei moduli ai cittadini coinvolti e, per chi avesse riscontrato danni superiori ai 15mila euro, occorreva allegare una perizia vidimata dal tribunale, da riconsegnare entro stamattina. Una procedura pressoché impossibile, scongiurata in extremis dall’ufficio tecnico che ha rassicurato i cittadini, spiegando che bastava una stima spannometrica dei danni. I moduli sono dunque tornati in comune che li presenterà in Regione. Solo se quest’ultima approverà lo stato di calamità, servirà la perizia vera e propria, da presentare entro 30 giorni dal via libera.

Anche Alparone ha tirato fuori la calcolatrice. “Danni ce ne sono stati, la ciclabile, vicolo Bagatti, una staccionata completamente divelta – spiega il primo cittadino -. Abbiamo avviato il procedimento, ora spetta alla Regione. Restiamo con i piedi per terra, non ci creiamo false aspettative”.

Autore

Stefano Gianuario

Stefano Gianuario

Direttore responsabile di Nordmilano24

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Google+
  • Twitter
  • YouTube